Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Viene istituita con Legge regionale 5 agosto 2015, N. 8, al fine di assicurare la prosecuzione e l'ultimazione della ricostruzione post-sisma 2002, quale ente strumentale della Regione a carattere temporaneo, dotato di personalità giuridica di diritto pubblico con autonomia patrimoniale, contabile e organizzativa.


La sua attività, che ha carattere temporaneo ed esaurisce i suoi effetti alla realizzazione dello scopo per cui è stata istituita, predispone quanto necessario alla prosecuzione e all'ultimazione del programma di interventi di cui alla delibera CIPE 3 agosto 2011, n. 62, nei susseguenti atti deliberativi e attuativi, nonché negli eventuali, ulteriori e successivi provvedimenti di intervento, nazionali e regionali, concernenti la ricostruzione post-sisma 2002.


La predetta attività si sviluppa su due filoni:
a) il settore "Interventi post-sisma 2002", che provvede alla prosecuzione e al completamento della ricostruzione, individuando quale priorità il completamento dei progetti riferibili ai nuclei familiari che tuttora alloggiano in strutture provvisorie o presso terzi;
b) il settore "Gestione stralcio del Soggetto Attuatore", di cui all'art. 11 dell'OPCM n. 3880 del 3 giugno 2010 e dell'art. 9 dell' OPCM n. 3891 del 4 agosto 2010, che provvede al completamento delle opere in corso, secondo l'iter procedurale in essere alla data di entrata in vigore della Legge regionale 5 agosto 2015, N. 8.